Corso Tecnico Qualificato Guida Turistica

La Soc. Coop. Aforisma accreditamento regionale n° PI 0114 organizza, in virtù del “riconoscimento”  concesso, ai sensi della L.R. n..32/02 art. 17 comma 1 lettera b), dalla Provincia di Pisa  con con  Decreto n.19103 del 27-12-2017 il corso di Qualifica di III livello  di qualificazione europeo per Tecnico Qualificato Guida Turistica.

Figura professionale e opportunità

Il “Tecnico Qualificato Guida Turistica” è una professionalità con caratteristiche normate a livello nazionale/regionale, che opera nel settore dell’attività delle guide e degli accompagnatori turistici. Accompagna persone singole o gruppi di persone, con lo scopo di illustrare le attrattive storiche, artistiche, monumentali, paesaggistiche, nonché le risorse produttive del territorio regionale, fornendo informazioni dettagliate.

Precisazione Art.3 comma 1 L. 97 del 6 agosto 2013:

L’Art.3 comma 1 L. 97 del 6 agosto 2013 stabilisce che “l’abilitazione alla professione di guida turistica è valida su tutto il territorio nazionale”.  L’introduzione di questo principio avrebbe dovuto portare ad una ridefinizione sia del profilo professionale nazionale che dei percorsi formativi che attualmente sono strutturati in riferimento agli ambiti provinciali. La Regione Toscana con la circolare in merito all’impatto dell’art. 3 della legge 6 agosto 2013 n. 97 sulla legge regionale 23 marzo 2000 n. 42 e la circolare Prot. N. 115526/A00GRT del  14/05/2015 dispone che, in attesa di una ridefinizione a livello nazionale della Qualifica professionale di Guida Turistica, al fine di garantire il libero accesso alla professione, si prosegua con l’erogazione dei corsi di “Tecnico qualificato Guida Turistica” strutturati sulla base del Repertorio Regionale.  La Regione Toscana, ritiene nel contempo di dover dare comunicazione a chi intenda ottenere la qualifica professionale, del fatto che, essendo la normativa in fase di cambiamento,  le nuove disposizioni potrebbero prevedere modalità di accesso alla professione di guida turistica  assoggettate a regole, modalità e condizioni diverse rispetto a quelle attuali. Comunica inoltre che è in fase di promulgazione un nuovo Decreto Ministeriale relativo alla individuazione dei “ siti di particolare interesse storico, artistico, archeologico “ per i quali la l’Art. 3 comma 3 della L.97/2013 prevede una specifica abilitazione. Il testo attualmente dispone  che per ottenere tale abilitazione oltre alla Qualifica di Guida Turistica occorre aver conseguito anche un diploma di laurea triennale. Poiché l’accesso al corso di Tecnico Qualificato Guida Turistica previsto dalla Regione Toscana è consentito anche a persone in possesso del solo diploma di scuola superiore,  qualora il testo del decreto rimanga divariato, queste ultime, potrebbero comunque non avere possibilità di accesso ai percorsi di abilitazione per i siti specializzati.

Certificazione

Qualifica Professionale Riconosciuta dalla Regione Toscana.

Requisiti di ingresso

Istruzione secondo ciclo: titolo attestante il compimento del percorso relativo al secondo ciclo dell’istruzione (sistema dei licei o sistema dell’istruzione e formazione professionale) Lingua estera di livello ALTE C1.

Durata

800 ore (670 di formazione in aula e 130 di stage)

Contenuti didattici

  • Tecnologie informatiche
  • Archeologia e Storia dell’arte
  • Elementi di archeologia dell’ambito territoriale
  • Elementi di storia dell’arte dell’ambito territoriale
  • Marketing turistico
  • Legislazione turistica comunitaria, nazionale e regionale
  • Legislazione dei beni culturali
  • Tradizioni e manifestazioni del territorio
  • Aspetti eno-gastronomici regionali e artigianali
  • Organizzazione del turismo e mercati turistici
  • Caratteri e storia dell’ambito territoriale
  • Metodologie e tecniche didattiche di organizzazione di percorsi turistici sul territorio e conduzione dei gruppi
  • Stage

Scadenza iscrizioni

10 maggio 2017

Inizio

24 maggio 2017

Informazioni

Se desideri avere informazioni, compila il form sottostante:

Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03, la compilazione del modulo costituisce esplicita autorizzazione e consenso alla detenzione e al trattamento dei dati personali, come disposto dal Codice in materia di dati personali. La informiamo inoltre che, relativamente ai dati forniti, potrà esercitare i diritti previsti dall'art. 7 del D.Lgs. 196/03.