24 agosto 2016

Esami per recupero debiti formativi … entro il 31 agosto 2016

 

Per gli studenti che hanno avuto la sospensione del giudizio la verifica deve avvenire entro il 31 agosto dell’anno in corso o comunque prima dell’inizio dello svolgimento regolare delle lezioni; vi sono delle scuole che svolgono gli esami nel mese di luglio altre realtà scolastiche nell’ultima settimana di agosto o nella prima di settembre. Spetta al collegio dei docenti stabilire le modalità di svolgimento delle prove che possono essere scritta e orale, solo scritta o solo orale.

Già dal primo quadrimestre o trimestre la scuola ha l’obbligo di segnalare le carenze di ogni alunno e di attivare interventi di recupero delle lacune eventualmente emerse; se le lacune non sono eliminate il giudizio di ammissione alla classe successiva viene sospeso; in questa situazione la famiglia dell’alunno viene informata ricevendo notifica della sospensione del giudizio con indicate le carenze emerse, il relativo voto e le azioni di recupero da svolgere.

La scuola è tenuta ad attivare corsi di recupero individuando, in base alla propria autonomia, le materie in cui è necessario svolgere azioni di recupero. Il monte ore dei corsi di recupero, normalmente non inferiore alle 15 ore per ciascun corso di recupero, è definito in relazione al numero degli studenti e alla diversa natura dei relativi fabbisogni oltre alla disponibilità delle risorse.

Lo scrutinio integrativo che segue alle prove scioglie la riserva sul giudizio finale e, nelle classi superiori alla seconda, integra il punteggio di credito scolastico. I risultati sono pubblicati all’albo della scuola con la dicitura ’’ammesso’’ e i voti in chiaro di tutte le discipline se l’esito è positivo. In caso di esito negativo il risultato è pubblicato con la sola indicazione “non ammesso”.

Informazioni

Se desideri avere informazioni, compila il form sottostante:

Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03, la compilazione del modulo costituisce esplicita autorizzazione e consenso alla detenzione e al trattamento dei dati personali, come disposto dal Codice in materia di dati personali. La informiamo inoltre che, relativamente ai dati forniti, potrà esercitare i diritti previsti dall'art. 7 del D.Lgs. 196/03.